Università degli Studi di Napoli Federico II


Scuola di Specializzazione in

Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore

 

 

PREMESSE

La Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione è stata istituita presso l'Università di Napoli "Federico II" con D.P.R. n. 802 del 24/10/75 – G.U. n. 22 del 26/01/76 e fondata dal Prof. Renato Cuocolo, ordinario di Anestesia e Rianimazione della stessa Università.

Successivamente con il Decreto Direttoriale del 12/12/2008 il MIUR ha inserito la Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione e Terapia Intensiva tra le Scuole dell'Area Servizi Clinici, Classe dei Servizi Clinici Specialistici.

Attualmente la Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore, è diretta dal Prof. Giuseppe Servillo, ordinario di Anestesia e Rianimazione della Università degli Studi di Napoli "Federico II", ed è incardinata, ai sensi della Legge 240/2010, nel Dipartimento di Neuroscienze e Scienze Riproduttive ed Odontostomatologiche della Università degli Studi "Federico II".

La durata del corso è di 5 anni.

OBIETTIVI GENERALI:

Lo specializzando deve acquisire conoscenze e capacità per condurre un trattamento anestesiologico appropriato e sicuro in tutte le branche della chirurgia, sia in elezione che in urgenza; deve essere in grado di gestire correttamente tutte le fasi del perioperatorio; deve essere in grado di affrontare le principali situazioni di emergenza intra ed extraospedaliera, diagnosticare e trattare i principali quadri di intossicazione acuta; deve essere in grado di diagnosticare e trattare i principali quadri di interesse intensivologico; deve conoscere le principali tecniche di supporto di organi e distretti, applicare in maniera idonea i diversi modelli di ventilazione artificiale, utilizzare le principali tecniche di monitoraggio invasivo e non; deve conoscere le caratteristiche farmacologiche e le modalità di impiego degli analgesici nonché le procedure antalgiche extrafarmacologiche; deve conoscere le indicazioni al trattamento iperbarico e le relative modalità di esecuzione; deve inoltre saper diagnosticare i quadri clinici per i quali il trattamento deve considerarsi elettivo, in particolare, nelle condizioni cliniche di urgenza-emergenza.

Al fine di raggiungere gli obiettivi didattici del corso le attività formative si articolano in attività eminentemente pratiche, in attività didattiche frontali (lezioni, seminari, attività a piccoli gruppi) ed in studio autonomo. Sono agevolate le attività pratiche in strutture sia facenti parte della rete formativa sia extrarete.

ORDINAMENTO

L'ordinamento della Scuola di Specializzazione in Geriatria prevede la seguente articolazione in Crediti Formativi Universitari (http://it.wikipedia.org/wiki/Credito_formativo_universitario):

 

 

STRUTTURE DI SEDE

La didattica e le attività professionalizzanti vengono svolte in diverse strutture dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" definite strutture di sede (http://www.policlinico.unina.it/Applications/5appl/DAI/dai.php) e, precisamente, in modo prevalente presso le seguenti U.O.C. (Unità Operative Complesse) e U.O.S.D. (Unità Operativa Semplice Dipartimentale):

 

U.O.C. di ANESTESIA, RIANIMAZIONE E TERAPIA ANTALGICA (Resp.: Prof. GIUSEPPE SERVILLO )
    U.O.S.D., Programmi Infradipartimentali (II Fascia) e U.O.S. afferenti:

  • U.O.S.D. di Anestesia in Chirurgia Epatobiliare e Trapianti di Fegato (RESP.  Dott. Giuseppe De Simone)

  • Programma Infradipartimentale di Anestesiologia Ginecologica e Partoanalgesia (Resp.: Prof. Edoardo De Robertis)

  • UOS “Percorsi Perioperatori in Chirurgia Laparoscopica” (Resp. Dott. N. Picone)

La didattica e le attività professionalizzanti vengono completate presso i seguenti Dipartimenti dell'A.O.U. "Federico II":

CHIRURGIA GENERALE E SPECIALISTICA (PROF. FRANCESCO MILONE) 

EMERGENZE CARDIOVASCOLARI, MEDICINA CLINICA E DELL INVECCHIAMENTO (PROF. BRUNO TRIMARCO) 

GASTROENTEROLOGIA, ENDOCRINOLOGIA E CHIRURGIA ENDOSCOPICA (PROF. GIOVANNI DOMENICO DE PALMA) 

MATERNO INFANTILE (PROF. GIUSEPPE DE PLACIDO) 

MEDICINA DI LABORATORIO E TRASFUSIONALE (PROF.SSA PAOLA IZZO) 

MEDICINA INTERNA AD INDIRIZZO SPECIALISTICO (PROF. GIOVANNI DI MINNO) 

MEDICINA INTERNA, IMMUNOLOGIA CLINICA, PATOLOGIA CLINICA E MALATTIE INFETTIVE (PROF. FRANCESCO BEGUINOT) 

NEFROLOGIA, UROLOGIA E CHIRURGIA GENERALE E DEI TRAPIANTI DI RENE, ANESTESIA E RIANIMAZIONE (PROF. GIUSEPPE SERVILLO) 

ONCOEMATOLOGIA, DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E MORFOLOGICA E MEDICINA LEGALE (PROF. SABINO DE PLACIDO) 

SANITÀ PUBBLICA, FARMACOUTILIZZAZIONE E DERMATOLOGIA (PROF.SSA MARIA TRIASSI) 

TESTA-COLLO (PROF. LUIGI CALIFANO) 

 

 

L' Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II", in cui sono inserite le strutture di sedi, è dotata di pressoché tutte le specialità per cui, durante il percorso formativo, lo specializzando ha la possibilità di  acquisire gli skills in ambito specialistico previsti dalle attività professionalizzanti della Scuola .

 

RETE FORMATIVA EXTRASEDE


La Rete formativa extrasede è composta dalle seguenti strutture ospedaliere della Regione Campania:
  • UNITA’ OPERATIVA DI U.O.C. DEA-OSSERVAZIONE MEDICA-MEDICINA D'URGENZA DELL’OSPEDALE SAN PAOLO - A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO ;
  • UNITA’ OPERATIVA DI TERAPIA INTENSIVA DELL’OSPEDALE SAN PAOLO - A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO ;
  • UNITA’ OPERATIVA DI U.O.C. TERAPIA INTENSIVA GRANDI USTIONATI - A.O.R.N. A. CARDARELLI;
  • UNITA’ OPERATIVA DI U.O.S.C. TERAPIA INTENSIVA FEGATO - A.O.R.N. A. CARDARELLI;
  • UNITA’ OPERATIVA DI Terapia Intensiva DELL’ I.R.C.C.S. NEUROMED S.p.A. ;
  • UNITA’ OPERATIVA DI U.O.C ANESTESIA INTENSIVA E POST- OPERATORIA DELL’A.O.R.N. OSPEDALE DEI COLLI OSPEDALE – MONALDI;
  • UNITA’ OPERATIVA DI ANESTESIA E RIANIMAZIONE - A.S.L. NAPOLI 3 SUD OO.RR. AREA STABIESE " SAN LEONARDO" e "NUOVO GRAGNANO"

Presso tali strutture lo specializzando ha la possibilità di completare la sua formazione confrontandosi con realtà diverse.

Visualizza Docenti e Programmazione