Università degli Studi di Napoli Federico II


Scuola di Specializzazione in

Dermatologia e Venerologia


PREMESSE

La Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia è stata istituita presso l’Università di Napoli “Federico II” nel 1979 e fondata dal Prof. Pietro Santoianni, ordinario di Dermatologia e Venereologia della stessa Università. Successivamente con il Decreto Rettorale n° 4320 del 22 dicembre 2009; il MIUR  con prot. N° 2031 dell’ 8 maggio 2009 ha inserito la Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia tra le Scuole di Specializzazione di Area Medica, nella Classe delle Specializzazioni in medicina specialistica.
Attualmente la Scuola è diretta dal Prof. Giuseppe Monfrecola, Ordinario di Dermatologia dell’Università degli Studi di Napoli "Federico II" ed è compresa, ai sensi della Legge 240/2010, nelle Scuole di Specializzazione di Area Medica della Università degli Studi "Federico II", incardinata nel Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia – Dermatologia  http://www.dermatologyresearch.it/. La durata del corso è di 5 anni.

OBIETTIVI GENERALI

La Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia permette di  maturare conoscenze teoriche, scientifiche e professionali che riguardano:
obiettivi formativi di base:  fisiologia,  biochimica,  genetica, nonché le tecniche in tutti i settori di laboratorio e di diagnostica applicati alla dermatologia e venereologia, comprese la citopatologia, l'istopatologia, l'immunopatologia, la diagnostica ultrastrutturale, la diagnostica per immagini, la microbiologia e micologia dermatologica. Inoltre, permette di acquisire conoscenze avanzate dei meccanismi etiopatogenetici che determinano l'insorgenza delle malattie della pelle e degli annessi cutanei.
Obiettivi della tipologia della Scuola: acquisizione delle fondamentali conoscenze
teoriche e tecniche necessarie per la valutazione epidemiologica, per la prevenzione e
per la diagnosi e terapia, compresa quella chirurgica e fisioterapica, delle malattie
cutanee e della dermatologia pediatrica, delle malattie immunologiche con prevalente
estrinsecazione cutanea, delle malattie neoplastiche cutanee; partecipazione a studi
clinici controllati secondo le norme di buona pratica clinica; acquisizione di capacità
comunicative e relazionali con il paziente e i familiari e di capacità di interazione con
gli altri specialisti; acquisizione delle fondamentali conoscenze teoriche e tecniche
necessarie per la valutazione epidemiologica, per la prevenzione, la diagnosi e la
terapia delle malattie di natura allergica e professionale ed ambientale; acquisizione
delle fondamentali conoscenze teoriche e tecniche necessarie per la valutazione della
epidemiologia, la prevenzione, la legislazione, la diagnosi e la terapia, compresa
quella fisica, delle malattie trasmissibili per via sessuale compresa l'AIDS:
acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche relative alle valutazioni strumentali
dei parametri fisiologici della cute, dei test funzionali nonché alla diagnosi e terapia
degli inestetismi cutanei, all'etica professionale ed alla legislazione sanitaria e per la
prevenzione diagnosi e terapia delle malattie dermatologiche tropicali (comprese
quelle insorte su cute caucasica) e le malattie dermatologiche cosmopolite insorte su
cute nera; acquisizione delle fondamentali conoscenze teoriche e tecniche per la
diagnosi e terapia delle malattie dermatologiche suscettibili di trattamento chirurgico.

 

ORDINAMENTO

L’ordinamento della Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia prevede la seguente articolazione in Crediti Formativi Universitari (http://it.wikipedia.org/wiki/Credito_formativo_universitario):

 

DI BASE

GENERALI

5

 

 

CARATTERIZZANTI

TRONCO COMUNE

81

 

 

 

SPECIFICHE

144

189

 

ELETTIVE

ELETTIVE

45

 

AFFINI

INTEGRATIVE ED INTERDISCIPL.

5

 

 

 

ALTRE

5

 

 

 

PROVA FINALE

15

 

 

 

TOTALI

300

 

 

 

PROFESSIONALIZZANTI                                                        

 

 

210

 

STRUTTURE DI SEDE

La didattica e le attività professionalizzanti vengono svolte nei diversi ambulatori  e reparti facenti capo all'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" di Napoli:

-U.O.C. di Dermatologia Clinica (Prof. Fabio  Ayala), II piano edificio10 isola 8
https://www.docenti.unina.it/fabio.ayala
-U.O.C. di Dermatologia interventistica e Dermopatie genitali, II piano edificio10 isola 8 (Prof. Giuseppe Monfrecola, Direttore della Scuola)
https://www.docenti.unina.it/giuseppe.monfrecola

- U.O.S. di Dermatologia allergologica, professionale e ambientale  (Prof. Nicola Balato)
- U.O.S. di Malattie Trasmissibili Sessualmente (Prof. Mario Delfino)
- U.O.S. di Dermatologia correttiva ed estetica (Prof. Gabriella Fabbrocini)
- U.O.S. di Prevenzione delle neoplasie cutanee e dermatochirurgia  (Dott. Massimiliano Scalvenzi)

 

-Degenze ordinarie (Prof. Fabio Ayala, Prof. Giuseppe Monfrecola, Dott. Gianfranco Cimmino, Dott. Francesco Suppa)
-Day hospital e terapia fotodinamica (Prof.  Fabio Ayala, Prof. Giuseppe Monfrecola, Dott. Maurizio Lo Presti)
- Ambulatorio fototerapia, laserterapia, ambulatorio vitiligine e fotodiagnostica (Prof. Giuseppe Monfrecola, Dott. Antonello Baldo)
- Ambulatorio di Dermatologia allergologica, professionale e ambientale (Prof. Fabio Ayala, Prof. Nicola Balato, Dott.ssa Donata Martellotta, Dott. Cataldo Patruno)
-Ambulatori psoriasi, dermatologia infantile, dermatologia generale (Prof. Fabio Ayala, Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Nicola Balato, Dott. Luigi Auricchio, Dott. Giancarlo Bruno, Dott. Vincenzo Cantelli, Dott.ssa Donata Martellotta, Dott.ssa Paola Nappa)
-Ambulatorio di Dermatologia correttiva (Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Gabriella Fabbrocini)
- Ambulatorio di Dermatologia oncologica, dermatochirurgia, dermatologia correttiva (Prof. Mario Delfino, Dott. Massimiliano Scalvenzi)
-Ambulatorio di malattie sessualmente trasmissibili, laboratorio di micologia e sierologia (Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Mario Delfino, Dott.ssa Gabriella Calabrò, Dott.ssa Donata Martellotta)

 

L' Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" di Napoli, in cui sono inserite le strutture della Scuola di specializzazione in Dermatologia e Venereologia,  è dotata di pressoché tutte le specialità per cui, durante il percorso formativo, lo specializzando ha la possibilità di  acquisire alcuni skills in ambito specialistico (urologia, reumatologia, medicina interna, immunologia clinica e allergologia, malattie infettive,  etc) previsti dalle attività professionalizzanti.
Completano l’offerta formativa delle strutture di sede una serie di ambulatori, laboratori diagnostico/valutativi e di ricerca:
1. Ambulatorio Fototerapia, laserterapia, ambulatorio vitiligine e fotodiagnostica (Prof. Giuseppe Monfrecola,  Dott. Antonello Baldo)   https://www.docenti.unina.it/ giuseppe.monfrecola 

L'attività comprende: a) la gestione e l’esecuzione di test foto-diagnostici (fototest iterativo, fototest per orticaria solare, etc), b) sedute di fototerapia mediante raggi ultravioletti B a banda stretta (nb-UVB), c) sedute di PUVA terapia, la quale associa all’esposizione ai raggi ultravioletti A l’utilizzo di sostanze foto-sensibilizzanti come gli psoraleni; d) sedute di Laser terapia  mediante l’utilizzo di Dye Laser.
Le attività effettuate  sono  integrate con: a) l’ambulatorio per la vitiligine, patologia autoimmune dai molteplici effetti sociali; b) l’ambulatorio di laserterapia dove vengono trattate lesioni vascolari; c)  l’ambulatorio per la psoriasi; d) l’ambulatorio di dermatologia generale per pazienti affetti da prurigo, dermatite atopica etc.
L’attività è dedicata a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria.

2. Ambulatorio Dermatologia Allergologica e Professionale (Prof. Fabio Ayala, Prof Nicola Balato, Dott.ssa Donata Martellotta, Dott. Cataldo Patruno)
https://www.docenti.unina.it/fabio.ayala  -  https://www.docenti.unina.it/nicola.balato

L’attività prevede la valutazione e la gestione clinica di pazienti affetti da patologie dermatologiche come la dermatite da contatto o l’orticaria, con relative prescrizioni farmacologiche e controlli a termine delle stesse.  Inoltre, nell’ambulatorio vengono effettuate indagini diagnostiche nel campo della dermatologia allergologica e professionale quali: patch test,  scratch patch test, test d’uso, open test, repeted open application test, rubbing test, handling e test per orticaria fisica.
L’attività è dedicata a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

 

3. Ambulatorio per la psoriasi (Prof. Nicola Balato) https://www.docenti.unina.it/nicola.balato

L’ambulatorio per la psoriasi, centro di riferimento regionale e centro prescrittore di farmaci biologici, è dedicato alla gestione a lungo termine dei pazienti affetti da psoriasi e artrite psoriasica. In particolare, l’attività dell’ambulatorio è incentrata sulla valutazione clinico-laboratoristica dei pazienti psoriasici, le relative prescrizioni farmacologiche e i controlli a termine delle stesse.

4. Ambulatorio di dermatologia infantile (Prof. Nicola Balato, Dott. Luigi Auricchio)
https://www.docenti.unina.it/nicola.balato   -    https://www.docenti.unina.it/luigi.auricchio

Il settore di dermatologia infantile è preposto all’assistenza di pazienti dermatologici in età pediatrica, inoltre, è struttura di riferimento regionale per la certificazione di malattie rare.

5. Ambulatorio di dermatologia generale (Prof. F. Ayala., Prof. G. Monfrecola, Dott. Luigi Auricchio, Dott. Giancarlo Bruno, Dott. Vincenzo Cantelli, Dott.ssa Donata Martellotta, Dott.ssa Paola Nappa)
https://www.docenti.unina.it/nicola.balato   https://www.docenti.unina.it/luigi.auricchio

L’ambulatorio generale si occupa della gestione e della valutazione clinica dei pazienti affetti da patologie dermatologiche di varia natura, delle relative prescrizioni farmacologiche e dei controlli a termine delle stesse.
Nel settore della dermatologia generale confluisce la gran parte dei pazienti ambulatoriali dove, se necessario, vengono indirizzati a specifici settori della Clinica.
L’attività è dedicata a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

6. Dermatologia correttiva ed estetica (Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Gabriella Fabbrocini) https://www.docenti.unina.it/giuseppe.monfrecola     - https://www.docenti.unina.it/gabriella.fabbrocini  

La prevalente attività di questo ambulatorio è il trattamento e la gestione di patologie dermatologiche infettive e non che necessitano di terapia fisica dermatologica: crioterapia, dermatochirurgia, diatermia, terapia fotodinamica, peelings. Fra le attività figurano anche quelle dedicate alla cura di problematiche dermatologiche di pazienti in trattamento oncologico (ambulatorio “del corpo ritrovato”).
L’attività è rivolta a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

 

 

7.  Ambulatorio acne (Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Gabriella Fabbrocini)
https://www.docenti.unina.it/giuseppe.monfrecola    - https://www.docenti.unina.it/gabriella.fabbrocini
  
In tale settore viene svolta la valutazione clinica dei pazienti affetti da acne e dermatosi correlate (idradenite suppurativa, rosacea e sindromi rosaceiformi) con le relative prescrizioni farmacologiche e i controlli al termine delle stesse, in un contesto che mira ad essere “pluridisciplinare”, prevedendo anche la valutazione degli eventuali risvolti psicologici, metabolici ed endocrini di tali patologie. Inoltre, vengono eseguiti, per attenuare gli esiti cicatriziali da acne, trattamenti con peeling chimico e derma-roller.
L’attività è dedicata a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

8. Ambulatorio per la prevenzione del melanoma cutaneo, precancerosi e tumori epiteliali (Prof. Mario Delfino, Dott. Masimiliano Scalvenzi)
https://www.docenti.unina.it/mario.delfino      https://www.docenti.unina.it/massimiliano.scalvenzi

L’attività prevede la valutazione clinica, demoscopica e stereomicroscopica di lesioni melanocitiche (nevi, melanoma), e non melanocitiche (dermatofibromi, carcinomi basocellulari, carcinomi spinocellulari, tumori annessiali, etc),  precancerosi cutanee (cheratosi attiniche, cheiliti attiniche, malattia di Bowen, ecc) e il relativo trattamento che può avvalersi, a seconda dei casi, di metodiche “fisiche” come la crioterapia o dell’intervento dermochirurgico. Altre attività effettuate sono rappresentate dall’esecuzione di biopsie incisionali ed escissionali eseguite a scopo diagnostico e/o terapeutico e dal follow-up di pazienti con storia personale positiva per melanoma.  
L’attività  è  rivolta a pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

9. Ambulatorio di  Dermopatie genitali e Malattie sessualmente trasmissibili (Prof. Giuseppe Monfrecola, Prof. Mario Delfino, Dott.ssa Donata Martellotta)
https://www.docenti.unina.it/giuseppe.monfrecola      https://www.docenti.unina.it/mario.delfino 
                                                 
L’attività prevede la valutazione e la gestione dei pazienti affetti da patologie dell’area genitale come lichen scleroatrofico, balanite di Zoon, vulvite di Zoon psoriasi dell’area genitale, lichen simplex, etc., con le relative prescrizioni farmacologiche e controlli a termine delle stesse.  Inoltre, l'attività si compendia anche nella valutazione e gestione dei pazienti con malattie trasmesse sessualmente (MTS), delle relative prescrizioni farmacologiche e controlli a termine delle stesse. In particolare, nell’ambulatorio MTS vengono valutati, seguiti e sottoposti a trattamento farmacologico e/o “fisico” i pazienti con patologie a trasmissione sessuale come: sifilide, gonorrea, uretriti e vaginiti da batteri,protozoi o miceti, molluschi contagiosi, condilomi, herpes genitalis, etc.
L’attività è dedicata in pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

10. Ambulatorio di micologia (Prof. Mario Delfino, Dott. Luigi Auricchio) https://www.docenti.unina.it/mario.delfino  https://www.docenti.unina.it/luigi.auricchio
L’attività prevede la valutazione dei pazienti con sospetta patologia da miceti e prescrizione delle relative terapie farmacologiche, previa diagnosi di certezza attraverso i test diagnostici eseguiti dal laboratorio di micologia e sierologia della nostra struttura.
L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

11. Laboratorio di micologia e sierologia (Dott.ssa Gabriella Calabrò)
https://www.gcalabro@unina.it

L'attività si compendia nella esecuzione dei principali test diagnostici e della valutazione dei pazienti con sospetta patologia da miceti. Struttura di riferimento per l’intera regione Campania per l’esecuzione di indagini quali l’esame microscopico e colturale per ricerca di miceti, prevede anche l’esecuzione di altre indagini diagnostiche indispensabili per la diagnosi di patologie infettive come la scabbia e la leishmaniosi, l’esecuzione di tamponi vaginali, tamponi del glande e esami del secreto uretrale per il riscontro di infezioni da Trichomonas vaginalis, Candida spp., Clamidia trachomatis, Neisseria gonorrhoeae, etc.; esami sierologici per la diagnosi di sifilide.
L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

 

12. Laboratorio di Dermocosmetologia funzionale e correttiva (Dott.ssa Gabriella Calabrò)
https://www.gcalabro@unina.it

L'attività prevede, attraverso l’utilizzo di strumenti non invasivi (corneometro, tewameter, pHmeter, sebometro, e elastomero), la valutazione delle caratteristiche fisiche che regolano la funzione di barriera della cute [perdita d’acqua trans-epidermica (TEWL), idratazione, pH, elasticità, quantificazione del sebo, etc.] che risultano alterate in numerose patologie dermatologiche. La valutazione dell’integrità cutanea, inoltre, è un requisito indispensabile per la stima della penetrazione dei farmaci, dell’efficacia di prodotti che hanno lo scopo di riparare un danno di barriera, sia in ambito sperimentale che clinico. Vengono trattate inoltre patologie caratterizzate da alterazione della pigmentazione cutanea come melasma e lentigo con la sonoforesi. 
Nel laboratorio viene anche eseguito il camouflage correttivo, una tecnica che si propone di far conoscere ai pazienti il modo più idoneo per nascondere inestetismi transitori o permanenti, dando spazio e tempo allo svolgimento degli effetti positivi delle cure. Il camouflage trova indicazione nelle seguenti patologie: angiomi, vitiligine, dispigmentazioni, lentigo solari e senili, esiti di ustioni, esiti sfiguranti di acne, cicatrici traumatiche o chirurgiche, rosacea, couperose, nevi. E’ previsto anche il trattamento di pazienti oncologici ai quali si insegna a proteggere la pelle, a scegliere il trucco giusto per valorizzare il proprio aspetto ed affrontare le conseguenze della chemioterapia e radioterapia.
L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali, ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital presso la nostra Azienda Ospedaliera Universitaria.

13. Laboratorio di Fisiopatologia Cutanea
Nel Laboratorio di Fisiopatologia Cutanea, si svolgono attività di ricerca sia di biologia cellulare che molecolare, applicate allo studio delle malattie dermatologiche. Il focus di ricerca del nostro laboratorio riguarda le dermatosi infiammatorie, quali psoriasi, dermatite allergica da contatto, dermatite atopica e acne, nonché la fotodermatologia. Inoltre, eseguiamo test in vitro ed ex vivo di sostanze naturali e non per la valutazione delle loro diverse funzioni e proprietà.
Nel laboratorio sono presenti tutte le attrezzature necessarie per le colture cellulari; inoltre siamo forniti di spettrofotometro, quantitative real time polymerase chain reaction, sistema di rilevatore di immagini per gel e/o membrane, apparecchiatura per ELISA, criostato, microscopio ottico ed a fluorescenza con relativa videocamera. Inoltre, siamo muniti di congelatori a -20° e -80 °C per lo stoccaggio dei campioni biologici.

RETE FORMATIVA EXTRASEDE
La Rete formativa extrasede è composta da una serie di strutture sia in area ospedaliera (Ospedale per acuti e Riabilitazione Intensiva e di Alta specialità) sia in area territoriale:
- Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon, http://www.santobonopausilipon.it/



Visualizza Docenti e Programmazione