Università degli Studi di Napoli Federico II


Scuola di Specializzazione in

Medicina Interna


PREMESSE

La Scuola di Specializzazione in Medicina Interna è stata istituita presso l’Università di Napoli “Federico II” allora Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia  nell’anno 1970  direttore   Prof. Fernando De Ritiis , ordinario di  Medicina Interna  della stessa Università. Successivamente con il Decreto Direttoriale del 12/12/2008 il MIUR ha inserito la Scuola di Specializzazione in Medicina Interna  tra le Scuole di Area Medica, Classe della Medicina Clinica Generale.
Attualmente la Scuola è diretta dal Prof. Paolo Rubba, ordinario di Medicina Interna  della Università degli Studi di Napoli "Federico II", ed è incardinata, ai sensi della Legge 240/2010, nel Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia  della Università degli Studi "Federico II" http://dmcc.dip.unina.it/. La durata del corso è attualmente di 5 anni.

OBIETTIVI GENERALI
La Scuola di Specializzazione in Medicina Interna  si pone come obiettivi quelli :

  • Completamento della formazione di base  perfezionando le conoscenze di biologia molecolare , eziopatogenesi e fisiopatologia
  • obiettivi formativi generali  perfezionando le conoscenze di epidemiologia , metodologia e semeiotica fisica, di laboratorio e strumentale incluse la medicina nucleare e la diagnostica per immagini
  • obiettivi formativi tipici della scuola: educare alla scelta dei percorsi diagnostici appropriati ; interpretare i risultati degli accertamenti diagnostici; acquisire conoscenze approfondite delle malattie di interesse internistico;  utilizzare in autonomia gli strumenti  clinici e le indagini più appropriate  per riconoscere i diversi quadri morbosi ; prescrivere le terapie più efficaci, farmacologiche, non farmacologiche e/o chirurgiche
  • riconoscere le malattie più frequenti in medicina generale e specialistica e scegliere le modalità di approfondimento diagnostico e terapeutico distinguendo  le condizioni che necessitano della  consulenza specialistica, da quelle che possono essere risolte direttamente dall’internista
  • riconoscere le condizioni di urgenza , nei limiti delle risorse strumentali e ambientali disponibili , sottoponendo il paziente in condizioni cliniche di emergenza/urgenza al trattamento iniziale più efficace, anche rianimatorio
  • saper eseguire le manovre di disostruzione delle viee aeree , intubazione oronasotracheale , massaggio cardiaco esterno , defibrillazione cardiaca, assistenza ventilatoria, posizionamento di catetere venoso centrale, sondaggio gastrico
  • gestione regimi dietetici particolari e saper praticare la nutrizione parenterale ed enterale

ORDINAMENTO
L’ordinamento della Scuola di Specializzazione in Medicina Interna prevede la seguente articolazione in Crediti Formativi Universitari (http://it.wikipedia.org/wiki/Credito_formativo_universitario):


DI BASE

GENERALI

4

 

 

CARATTERIZZANTI

TRONCO COMUNE

81

 

 

 

SPECIFICHE

200

 

 

 

PROVA FINALE

15

 

 

 

TOTALI

300

 

 

 

PROFESSIONALIZZANTI                                                        

 

 

131

STRUTTURE DI SEDE
La didattica e le attività professionalizzanti vengono svolte in diverse strutture facenti capo all'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" definite strutture di sede:

 

L' Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II", in cui sono inserite le strutture di sedi,  è dotata di pressoché tutte le specialità per cui, durante il percorso formativo, lo specializzando ha la possibilità di  acquisire i crediti  in ambito specialistico (Farmacologia, Diagnostica per Immagini, Malattie Respiratorie, Endocrinologia, Gastroenterologia, Malattie Infettive, Ematologia,  Oncologia Reumatologia, Psichiatria , Nefrologia, Malattie Apparato Cardiovascolare, etc) previsti dalle attività professionalizzanti della Scuola .
Completano l’offerta formativa delle strutture di sede una serie di centri e di laboratori diagnostico/valutativi e di ricerca:
Laboratorio di ergometria (Prof. G. de Simone coadiuvato dal Dr. Giuseppe Cudemo), U.O.C.  di Medicina d’Urgenza a Prevalente Indirizzo Cardiologico (MUPIC).                                        
L' attività prevede test ergometrici che consistono nella registrazione dell'elettrocardiogramma e nella misurazione periodica della pressione arteriosa durante l'esecuzione di uno sforzo fisico mediante l'utilizzo di un treadmill. Il test ergometrico è una tecnica indispensabile per la diagnosi e la valutazione funzionale di numerose manifestazioni cardiovascolari associate a patologie di interesse internistico. L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali e/o ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital.

Laboratorio di elettrocardiografia dinamica per 24 h secondo Holter (Prof. G. de Simone coadiuvato dal Dr. Giuseppe Cudemo), U.O.C.  di Medicina d’Urgenza a Prevalente Indirizzo Cardiologico (MUPIC).
La prevalente attività è relativa all' elettrocardiografia dinamica per 24 h secondo Holter, utilizzata per monitorare l'attività elettrica del cuore durante un intervallo di tempo di 24-48 h ed  è eseguita in pazienti ambulatoriali o ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital.

Laboratorio di ecocardiografia ((Prof. G. de Simone coadiuvato dal Prof. Maurizio Galderisi), U.O.C.  di Medicina d’Urgenza a Prevalente Indirizzo Cardiologico (MUPIC).
Il laboratorio, punto di riferimento internazionale, effettua esami ultrasonici cardiaci transtoracici e transesofagei e lavora dal punto di vista didattico come un laboratorio di fisiologia cardiovascolare, fornendo preparazione tecnica ed ampie opportunità di ricerca per patologie di interesse cardiologico, internistico ed oncologico. Il laboratorio possiede certificazione di qualità ISO9001 per le attività di ricerca.

Laboratorio di valutazione funzionale cardiorespiratoria (test cardiopolmonare ed ergometria) e ambulatorio di riabilitazione cardiologica (Prof. Carlo Vigorito) UOC di Medicina Interna e Riabilitazione Cardiologica
Il laboratorio effettua la valutazione mediante test cardiopolmonare degli effetti del training fisico in varie patologie cardiovascolari (post-infarto, post-cardiochirurgia, scompenso cardiaco). Inoltre, effettua: a) valutazione della funzione cardiopolmonare in pazienti con scompenso cardiaco per la stratificazione prognostica in previsione di trapianto cardiaco, b) valutazione del ruolo prognostico di alcuni parametri ergospirometrici nel post-infarto, c) valutazione della funzione cardiopolmonare in pazienti di interesse pediatrico (deficit del GH) sottoposti a terapia sostitutiva con GH in regime ambulatoriale.

 

 

 

Centro per la diagnosi e cura delle demenze afferente alla UO di Medicina Geriatrica (Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgica)  (Prof. Alfredo Postiglione)
Il Centro per la diagnosi e cura delle demenze afferente alla UO di Medicina Geriatrica svolge la propria attività in ogni fase della malattia, attraverso interventi terapeutici di tipo farmacologico e non farmacologico, stimolando la riserva funzionale di tali pazienti. Inoltre, attraverso una stretta collaborazione con le associazioni dei famigliari, favorisce attività tese a migliorare la qualità di vita del caregiver. La colleganza del Centro con i presidi territoriali, incluse le Residenza Sanitaria Assistenziali, permette di assicurare ai pazienti ed ai loro familiari l’indispensabile continuità assistenziale.

Laboratorio di ricerca clinica in ambito metabolico e vascolare (Prof. Raffaele Napoli) (Dipartimento di Medicina Interna e Patologia Clinica)
Fra le diverse metodiche di studio utilizzate da questo laboratorio ci sono: clamp euglicemico iperinsulinemico per studio della sensilità insulinica, carico orale e endovenoso di glucosio per lo studio della secezione insulinica e della tolleranza ai carboidrati, la tecnica di perfusione dell'avambraccio per lo studio del metabolismo muscolare in vivo nell'uomo, la tecnica della pletismografia associata alla tecnica di perfusione dell'avambraccio per lo studio della funzione endoteliale nei vasi di resistenza e la tecnica ecografica della Flow Mediated Dilation con braccio meccanico e software dedicato per lo studio della reattività vascolare dei vasi di conduttanza, impedenzometria per la valutazione della composizione corporea, arm band per la valutazione del consumo energetico giornaliero, ecc. Negli ultimi anni il laboratorio ha svolto intensa attività di ricerca nell'ambito dei rapporti fra ormoni e funzione vascolare. Inoltre, il laboratorio è impegnato nello studio del metabolismo e della reattività vascolare nel periodo post-prandiale con somministrazione di pasti standard, con particolare riferimento alla sindrome metabolica nell'anziano. Il laboratorio si avvale di numerose collaborazioni con gruppi nazionali ed internazionali.

 Laboratorio di Diagnostica Vascolare afferente  alla UOC di Medicina Interna e Vascolare ( Direttore Prof. Paolo Rubba) che cura la diagnostica strumentale, soprattutto ultrasonografica (doppler ed Eco.Color Doppler) in pazienti con patologia vascolare arteriosa e venosa. I pazienti che afferiscono al laboratorio  sono pazienti  con malattie metaboliche complicate(Diabete mellito, Dislipidemie, sindromi trombofiliche, nonché patologie oncologiche ed ematologiche con complicanze vascolari).
Il laboratorio effettua valutazioni quantitative dello spessore medio intimale carotideo, con una procedura standardizzata, in collaborazione con  Centri Internazionali, di eccellenza nella diagnostica vascolare ultrasonografica.

Centro per la Diagnosi e cura delle Dislipidemie familiari.
Nel 2005 la Regione Campania ha individuato,  con una propria Direttiva, come struttura di riferimento Regionale il Centro per l’Arteriosclerosi e le Dislipidemie, istituito sin dagli anni 80 presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università Federico II di Napoli. Dal 2005 l’ attivita’ di diagnosi e cura delle Dislipidemie familiari e di Coordinamento Regionale e’ continuata sotto la direzione del Prof. Paolo Rubba, Direttore dell’ UOC di Medicina Interna e vascolare.  Nel centro universitario, cui afferiscono circa 2000 pazienti, insieme ai protocolli di diagnosi e cura clinica, è stata standardizzata una nuova tecnologia di Biochimica clinica (dosaggio LDL piccole e dense con metodo Lipoprint) per la diagnosi delle forme borderline delle Iperlipidemie familiari combinate, nonche’ una procedura diagnostica ultrasonografica per la Diagnosi precoce quantitativa delle lesioni aterosclerotiche carotidee dei pazienti dislipidemici. E’ stata inoltre realizzata una collaborazione con il Dipartimento Assistenziale di Medicina di Laboratorio ai fini della caratterizzazione molecolare delle Dislipidemie familiari.

Ambulatori e Laboratori diagnostici afferenti alla UOC di Terapia Medica:

  • Ambulatorio per la diagnosi e cura dell’ipertensione arteriosa, con particolare interesse agli aspetti clinico-laboratoristici delle ipertensioni secondarie ed alla diagnosi precoce delle complicanze d’organo;
  • Ambulatorio per la diagnosi e cura delle cefalee che dedica una particolare attenzione alle interazioni tra alimentazione e crisi cefalalgiche ed agli effetti dell’intervento nutrizionale nel ridurre frequenza ed intensità degli episodi di emicrania;
  • Ambulatori di Medicina Interna per il follow-up dei pazienti ricoverati;
  • Ambulatorio nutrizionale per il follow-up nutrizionale di pazienti affetti da differenti malattie del metabolismo;
  • Laboratorio per lo studio non invasivo della emodinamica cardiovascolare mediante tonometria per applanazione;
  • Laboratorio di ecografia internistica quale indispensabile completamento dell’esame obiettivo del paziente di Medicina Interna
  • Laboratorio per lo studio della pressione arteriosa delle 24 ore mediante ABP Spacelabs;
  • Laboratorio per lo studio della composizione corporea mediante esame impedenziometrico corredato da analisi dei dati con  programma Bodygram.

LABORATORI E CENTRI AFFERENTI ALLA UOC DI DIABETOLOGIA SONO:

Centro per la gestione del Diabete Mellito associato ad Obesità di grado elevato
Implementazione di interventi nutrizionali intensivi ,  interventi farmacologici specifici e preparazione alla chirurgia bariatrica con successivo follow up.
Centro di riferimento per l’utilizzo di tecnologie avanzate nel trattamento del diabete
Impianto di devices innovatavi e sperimentali per la somministrazione continua di insulina e per il monitoraggio continuo della glicemia . Attualmente afferiscono al centro più di 200 pazienti in terapia con microinfusori . Il monitoraggio continuo della glicemia viene utilizzato anche nella diagnosi delle sindromi ipoglicemiche, in particolare dopo chirurgia bariatrica ,nelle donne diabetiche in gravidanza e nei pazienti chirurgici.
Centro di riferimento per la diagnosi ed il trattamento del “piede diabetico”
In collaborazione con altre unità dell’ Azienda Ospedaliera definizione diagnostica delle lesioni caratterizzanti il piede diabetico sia dal punto di vista vascolare che neuropatico utilizzando sia metodiche invasive che non invasive e loro trattamento. Implementazione di trattamenti specifici e sperimentali per il trattamento di lesioni ulcerative resistenti alle terapie standard.
Laboratorio per la caratterizzazione fenotipica del diabete
Valutazione in vivo della secrezione pancreatica, dell’ insulino-resistenza e dell’ asse incretinico
Laboratorio  per la definizione delle alterazioni lipidiche nel diabete
Studio delle frazioni e subfrazioni lipoproteiche a digiuno e in fase postprandiale; valutazione delle attività lipasiche.
Laboratorio di nutrizione ed  epidemiologia nutrizionale
Educazione nutrizionale ed interventi specifici per il diabete tipo 2 ed 1, per il diabete associato ad obesità, per le diverse complicanze del diabete. Studi di intervento in campo nutrizionale.
Valutazione delle abitudini alimentari; studio del metabolismo energetico basale.
Centro per la transizione assistenziale
Insieme alla Pediatria ed in collaborazione con il team di Psicologia Clinica è stato individuato un percorso per accompagnare la transizione dei diabetici tipo 1 dalla diabetologia pediatrica a quella dell’ adulto per cercare di ridurre il ben conosciuto fenomeno della “dispersione” che si ha in questa fase.
Centro per il trattamento delle urgenze metaboliche e preparazione all’ intervento chirurgico
Messa a punto ed implementazione di protocolli per il trattamento delle urgenze metaboliche nell’ ambito di tutte le strutture dell’ azienda ospedaliera. Consulenze pre, durante e post intervento chirurgico nei pazienti diabetici

Ambulatori e Laboratori diagnostici afferenti all’U.O.C.   Medicina Interna , Malattie  Emorragiche e Trombotiche
Il  Gruppo di Studio  che afferisce all’U.O.C.   Medicina Interna , Malattie  Emorragiche e Trombotiche agisce da Centro Regionale di Coordinamento per le emocoagulopatie ed è quindi  organizzato a fornire i seguenti  servizi assistenziali :

  • Diagnostica trombofilica  (condizioni  predisponenti congenite e acquisite di Trombofilia)
  • Diagnostica Emorragica (differenziazione  e Diagnosi di condizioni congenite e acquisite di Rischio  Emorragico)
  • Terapia integrale dell’Emofilia e delle malattie Emorragiche congenite , diagnostica e terapia  antinfettiva; ortopedica, ; odontoiatrica; reumatologica e riabilitativa etc.

Centro di eccellenza per l’Ipertensione Arteriosa (Prof. P Strazzullo) e UOS di prevenzione cardiovascolare (Prof. F. Galletti) afferenti alla  U.O.C.   di Medicina D’Urgenza e Ipertensione 
Si occupa delle seguenti attività in relazione a specifici servizi assistenziali:
Screening dell’ipertensione secondaria
Valutazione del danno d’organo associato all’ipertensione
Follow-up del paziente iperteso complicato e/o ad alto rischio
Monitoraggio ambulatoriale 24h della pressione arteriosa (ABPM)
Misurazione della pressione arteriosa centrale e della rigidità di parete (tonometria per applanazione)

Centro per la sospensione del fumo di sigaretta (Prof. F. Galletti) afferenti alla U.O.C.   di Medicina D’Urgenza e Ipertensione 

Ambulatorio per le Malattie dello Scheletro e del Metabolismo Minerale - Ambulatorio per le Malattie Rare del Metabolismo nell’adulto - Laboratorio di ecografia internistica (Prof. P. Strazzullo)  afferenti alla U.O.C.   di Medicina D’Urgenza e Ipertensione 

Ambulatori e Laboratori diagnostici afferenti all’U.O.C  Area Centralizzata di Medicina Interna e Nutrizione Clinica
Il Gruppo assiste paziente Affettti da Malnutrizione per eccesso ( Obesità di alto grado e non, co complicanze metaboliche, di organi ed apparati ),o per difetto, distinte in primarie ( Malnutrizione da disturbi maggiori del comportamento alimentare: anoressia nervosa etc) e secondarie ( a patologie organiche con disfagia e/o malassorbimento ).
L'UOC assiste tali pazienti con ambulatori dedicati, day hospital e ricoveri ordinari nonché attraverso la Nutrizione Artificiale Domiciliare. E' attivo anche il laboratorio diagnostico per la valutazione della composizione corporea e del dispendio energetico nonché un laboratorio galenico dedicato alla preparazione di miscele galeniche per la Nutrizione parenterale.

Laboratorio di valutazione funzionale geriatrica del paziente critico (Prof. Dario Leosco) (Dipartimento di medicina interna e patologia clinica)
Il laboratorio integra la classica valutazione clinico/funzionale del paziente geriatrico eseguita con metodiche non invasive quali ecocardiografia – elettrocardiografia – elettrocardiografia dinamica per 24 h sec. Holter con l’assessment del sistema neuro-vegetativo e  la valutazione multidimensionale. L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali o ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital.
Laboratorio di valutazione fragilità, dello stato di idratazione, dello stato nutrizionale e della sarcopenia mediante bioimpedenziometria (Prof. Pasquale Abete)
Il laboratorio esegue valutazioni della fragilità nel soggetto anziano utilizzando criteri misti (CHS index + DEFICIT index) ed effettua lo studio della sarcopenia nell'anziano con l’utilizzo dell’algoritmo europeo sulla sarcopenia (forza + massa muscolare) su pazienti ambulatoriali esterni o in regime di Day Hospital.  Inoltre, si eseguono valutazioni dello stato di idratazione, dello stato nutrizionale e della sarcopenia attraverso la metodica della bioimpedenziometria utilizzata per la determinazione della composizione corporea (massa grassa, massa magra e acqua totale). L’attività è effettuata in pazienti ambulatoriali o ricoverati in regime di ricovero ordinario o di Day Hospital.

RETE FORMATIVA EXTRASEDE
La Rete formativa extrasede è composta da una serie di strutture  in area ospedaliera :

  • U.O.S.C. di Medicina con Compiti d’Urgenza e Pronto Soccorso ASL NA1 Centro P.O.”S.M.Loreto Nuovo”-Napoli  - DOTT. PAOLO BELLIS http://www.aslnapoli1centro.it
  • U.O.S.C. di Cardiologia “Presidio Ospedaliero dei Pellegrini” ASL NA1 -Napoli  DOTT: ALDO CELENTANO http://www.aslnapoli1centro.it
  • UOC Medicina Interna ad indirizzo Geriatrico del Dipartimento di Patologia Generale e dell’Invecchiamento dell’ A.O.R.N “A. Cardarelli”. DOTT: ARCANGELO IANNUZZI
    UOC Astanteria Medico Chirurgica e Pronto Soccorso afferente al Dipartimento di Emergenza e Accettazione dell’A.O.R.N. “A. Cardarelli”-Napoli  : DOTT.SSA: FIORELLA PALADINO
  • U.O.S.C. di Medicina con Compiti d’Urgenza e Pronto Soccorso ASL NA1 Centro P.O. “S. Paolo” -Napoli  -  DOTT: ENRICO GIUSEPPE RUGGIERI
  • U.O.S.C. di Medicina Interna ASL SA1 A.O. “SAN GIOVANNI DI DIO E RUGGI D’ARAGONA” -Salerno  - DOTT.DARIO CAPUTO
  • U.O.S.C. di Medicina con Compiti d’Urgenza e Pronto Soccorso ASL SA1 A.O. “SAN GIOVANNI DI DIO E RUGGI D’ARAGONA” -Salerno  -  DOTT: MATTEO DE ROBERTO

 



Visualizza Docenti e Programmazione