Università degli Studi di Napoli Federico II


Scuola di Specializzazione in

Scienze dell'Alimentazione

PREMESSE

La Scuola di Specializzazione in Scienza dell'Alimentazione è stata istituita presso l'Università di Napoli "Federico II" (presso l'allora Seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia) con D.P.R. n. 895 del 24/10/83 – G.U. n. 48 del 17/02/84 e fondata dal Prof. Pietro De Franciscis, ordinario di Fisiologia della stessa Università. Successivamente con il Decreto Direttoriale del 11/5/1995 il MIUR ha inserito la Scuola di Specializzazione in Scienza dell'Alimentazione tra le Scuole di Area Medica, Classe di Medicina Clinica Generale.

Attualmente la Scuola è diretta dal Prof. Antonio Colantuoni, ordinario di Fisiologia della Università degli Studi di Napoli "Federico II", ed è incardinata, ai sensi della Legge 240/2010, nel Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia della Università degli Studi "Federico II", ed è compresa nell'Area delle Specializzazioni dei Servizi. La durata del corso è attualmente di 5 anni.

OBIETTIVI GENERALI

La Scuola di Specializzazione in Scienze dell'Alimentazionepermette di  maturare conoscenze teoriche, scientifiche e professionali che riguardano: alimentazione e nutrizione, composizione e proprietà strutturali e "funzionali" degli alimenti, metodi di analisi dei principali componenti alimentari, valutazione della qualità igienica e nutrizionale degli alimenti, identificazione delle malattie trasmesse con gli alimenti e conoscenza della legislazione relativa, definizione dei bisogni in energia e nutrienti per il singolo individuo e per la popolazione, ruolo degli alimenti nel soddisfare i bisogni di energia e nutrienti dell'uomo, studio dei disturbi del comportamento alimentare, delle patologie nutrizionali a carattere ereditario, delle allergie alimentari, organizzazione dei servizi riguardanti l'alimentazione e la nutrizione umana. Sono specifici ambiti di competenza per lo specialista in Scienza dell'Alimentazione: la sicurezza alimentare della collettività e della popolazione; la valutazione delle caratteristiche nutrizionali degli alimenti e delle loro modificazione indotte dai processi tecnologici e biotecnologici; l'analisi della biodisponibilità dei nutrienti negli alimenti e delle interazioni tra nutrienti e farmaci; la valutazione dell'adeguatezza dell'alimentazione ai livelli raccomandati in energia e nutrienti; la prevenzione delle patologie correlate al regime alimentare(obesità, ipertensione arteriosa, dislipidemie, diabete mellito di tipo 2, malattie cardio e cerebrovascolare, neoplasie, malattie gastrointestinali, osteoporosi, carie dentali, malattie correlate all'abuso di alcool, etc.); indagini sui consumi alimentari dell'individuo e della popolazione ed organizzazione dei servizi di sorveglianza nutrizionale e di ristorazione collettiva; informazione ed educazione rivolta agli operatori istituzionali ed alla popolazione.

Al fine di raggiungere gli obiettivi didattici del corso le attività formative si articolano in attività eminentemente pratiche, in attività didattiche frontali (lezioni, seminari, attività a piccoli gruppi) ed in studio autonomo.  

ORDINAMENTO

L'ordinamento della Scuola di Specializzazione in Scienze dell'Alimentazione prevede la seguente articolazione in Crediti Formativi Universitari (http://it.wikipedia.org/wiki/Credito_formativo_universitario):

 

 

DI BASE

GENERALI

5

   

CARATTERIZZANTI

TRONCO COMUNE

88

   
 

SPECIFICHE

 

198

 

ELETTIVE

ELETTIVE

   

AFFINI

INTEGRATIVE ED INTERDISCIPL.

3

   
 

ALTRE

     
 

PROVA FINALE

12

   
 

TOTALI

306

   
 

PROFESSIONALIZZANTI                                                        

     

STRUTTURE DI SEDE

La didattica e le attività professionalizzanti vengono svolte in diverse strutture facenti capo all'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" definite strutture di sede:

-          UOC di Dietoterapia nell'Adulto e nell'Anziano, corpo basso edificio 19  (Prof. Antonio Colantuoni, Direttore della Scuola)

-          UOS di Dietoterapia nel trapianto e nell'insufficienza renale cronica, corpo basso edificio 19  (Responsabile Dott.ssa Bruna Guida)

-          Progetto intradipartimentale di dietoterapia nelle malattie congenite dell'organismo, corpo basso edificio 19  (Responsabile Prof. Paolo Mondola)

Completano l'offerta formativa delle strutture di sede una serie di ambulatori, laboratori diagnostico/valutativi e di ricerca:

  1. Ambulatorio per visite nutrizionali in magrezza, sovrappeso e obesità nell'Adulto e nell'Anziano (Prof. Antonio Colantuoni)
  2. Ambulatorio per visite nutrizionali nell'iperlipidemia nell'Adulto e nell'Anziano (Prof. Antonio Colantuoni)
  3. Ambulatorio per visite nutrizionali e metabolismo basale nell'Adulto e nell'Anziano (Prof. Antonio Colantuoni)
  4. Ambulatorio per visite nutrizionali in gravidanza, allattamento e menopausa (Prof. Antonio Colantuoni)
  5. Ambulatorio per visite nutrizionali nello sportivo (Prof. Antonio Colantuoni)
  6. Ambulatorio per visite nutrizionali nelle malattie infiammatorie croniche  intestinali (Prof. Antonio Colantuoni)
  7. Ambulatorio per visite nutrizionali nelle malattie neurologiche e neurodegenerative (Prof. Antonio Colantuoni)
  8. Ambulatorio per visite nutrizionali nell'Insufficienza Renale Cronica e complicanze d'organo (Dott.ssa Bruna Guida)
  9. Ambulatorio per visite nutrizionali nelle malattie congenite del metabolismo (Prof. Paolo Mondola)
  10. Ambulatorio per visite nutrizionali nel diabete (Prof. Antonio Colantuoni)
  11. Ambulatorio per visite nutrizionali nelle allergie e intolleranze alimentari (Prof. Antonio Colantuoni)
  12. Ambulatorio per visite nutrizionali nei Disturbi del Comportamento Alimentare (Prof. Antonio Colantuoni)

RETE FORMATIVA EXTRASEDE

La Rete formativa extrasede è composta da una serie di strutture sia in area ospedaliera (Ospedale per acuti e Riabilitazione Intensiva e di Alta specialità) sia in area territoriale:

-          Dipartimento qualità della vita – Istituto Pascale (Dott. Franca Trucillo)

-          ASL NA/3 SUD (ex NA/4) – Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (Dott. Pierluigi Pecoraro).



Visualizza Docenti e Programmazione