Università degli Studi di Napoli Federico II


Scuola di Specializzazione

in Allergologia ed Immunologia Clinica

PREMESSE

La Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica è stata istituita presso l'Università di Napoli "Federico II" con D.R. del 24/01/97 – G.U. del 08/02/97- Serie generale n. 32 e fondata dal Prof. Gianni Marone, Professore Ordinario di Medicina Interna della stessa Università. Successivamente con il Decreto Direttoriale del 12/12/2008 il MIUR ha inserito la Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica tra le Scuole di Area Medica, Classe delle Specializzazioni in Medicina Specialistica.

La Scuola è diretta pro tempore dal Prof. Arturo Genovese, Professore Associato di Medicina Interna della Università  di Napoli "Federico II", ed è incardinata, ai sensi della Legge 240/2010, nel Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali della Università di Napoli "Federico II".

Responsabile del tirocinio professionalizzante con compiti di organizzazione e distribuzione delle attività didattico-formative specifiche della Scuola è il Prof. Gianni Marone.

La Commissione didattica della Scuola è costituita dal Prof. Arturo Genovese, Prof. Gianni Marone, Dott.ssa Angela Palladino (rappresentante degli specializzandi).

La durata del corso di specializzazione è attualmente di 5 anni.

OBIETTIVI GENERALI

Obiettivi formativi  di base: ampliare e approfondire le conoscenze fondamentali relative all'ontogenesi ed all'organizzazione strutturale del sistema immunitario; conoscere i meccanismi del controllo genetico della risposta immunitaria, i meccanismi immunologici di lesione e di riparazione tessutale e le possibili correlazioni con la patologia allergica e immunologica;

Obiettivi della formazione generale: conoscere le alterazioni fondamentali degli organi linfoidi, le alterazioni funzionali ed i meccanismi di controllo del sistema immunitario, nonché le cause determinanti, il substrato immunogenetico e le lesioni ad essi corrispondenti; conoscere i quadri morfologici da un punto di vista anatomo- ed istopatologico delle principali malattie immunologiche e delle malattie linfoproliferative; conoscere i meccanismi patogenetici e le implicazioni di ordine immunologico nel corso delle principali malattie infettive, con particolare riferimento alla patologia da HIV; conoscere i meccanismi immunologici di controllo della crescita tumorale; conoscere i meccanismi d'azione, il metabolismo, gli effetti terapeutici e avversi dei farmaci e dei presidi utilizzati nelle malattie allergiche ed immunologiche;

Obiettivi formativi della   tipologia della Scuola: l'Assistente in formazione deve riconoscere i sintomi e i segni clinico-funziona­li con cui si manifestano le malattie immunologiche ed allergiche e risolvere i relativi problemi clinici; definire la prognosi e pianificare la terapia delle malattie suddette; conoscere i principi eziopatogenetici, pianificare ed eseguire la terapia delle malattie allergiche e immunologiche; eseguire studi statistici ed epidemiologici nel campo delle malattie allergiche ed immunologiche; conoscere, eseguire ed interpretare le prove allergologiche in "vivo" e applicare le metodologie di diagnostica immunologica, istopatologica, sierologica, cellulare e allergologica.

Sono   attività professionalizzanti obbligatorie per il   raggiungimento delle finalità didattiche della   tipologia l'esecuzione (assistita da un docente) di esami diagnostici nell'ambito della:

- diagnostica microscopica

- diagnostica immunologica, sierologica e dei fluidi biologici

- diagnostica di immunologia cellulare

- diagnostica allergologica in vivo .

Sono altresì obbligatori:

atti medici specialistici relativi all'inquadramento, allo studio e alla terapia di pazienti con patologia allergica o immunologica, comprensivi di:

- approfondimento in senso immunologico dell'anamnesi.

- schematizzazione dei principali dati anamnestici e semeiologici.

- pianificazione del procedimento diagnostico.

- interpretazione corretta dei risultati delle indagini comprese nella pianificazione del procedimento diagnostico.

- individuazione di idonei parametri di controllo periodico della malattia.

- pianificazione ed esecuzione dei protocolli  terapeutici utilizzabili per le principali malattie allergiche ed immunologiche.

- monitoraggio periodico, sia clinico che laboratoristico, degli effetti benefici e di quelli indesiderati della terapia immunologica e anti-allergica.

- conoscenza delle caratteristiche dei farmaci chemioterapici, citostatici, antibiotici, immunomodulanti (ivi compresi i farmaci biotecnologici), immunosoppressori, anti-allergici e dei principi della immunoterapia specifica per le allergopatie IgE-mediate.

Ai fini del raggiungimento degli obiettivi didattici del corso di specializzazione le attività formative si articolano in attività professionalizzanti, in attività didattiche frontali (lezioni, seminari, attività a piccoli gruppi) ed in studio autonomo. Sono agevolate le partecipazioni ad attività formative extramoenia, nonché le attività pratiche in strutture sia facenti parte della rete formativa sia extrarete.

ORDINAMENTO

L'ordinamento della Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica prevede la seguente articolazione in Crediti Formativi Universitari (per complessivi 300 CFU nei 5 anni):

ATTIVITÀ

CFU

AMBITO

 

Crediti

Crediti

FORMATIVA

 

DISCIPLINARE

     

DI BASE

5

Discipline

   

5

   

generali

     

  CARATTERIZZANTI

   

Attività

   
   

Formativa

 

16

   

Didattica

   
 

Tronco Comune

     
 

81 CFU

 

65

 
   

Attività

   
   

Formativa

   
   

Professionalizzante

   
         
   

Attività

 

44

   

Formativa

   
   

Didattica

   

270

       
 

Discipline

     
 

189 CFU

     
   

Attività

   
   

Formativa

145

 
   

Professionalizzante

   
         

AFFINI/INTEGRATIVE

5

Did. Integrativa o interd.

Attività Formativa Didattica

 

5

PER LA

15

Preparazione della tesi

   

15

PROVA FINALE

         

ALTRE

5

Inform.- Lingua straniera

Attività Formativa Didattica

 

5

 

300

       

        Totale

 

Attività Formativa Didattica

 

90

 

Attività Formativa Professionalizzante

210

 
   

TOTALE

300

           

STRUTTURE DI SEDE

La didattica e le attività professionalizzanti vengono svolte in diverse strutture facenti capo al Dipartimento ad Attività Integrata di Medicina Interna e Patologia Clinica diretto dal Prof. Gianni Marone comprendente le seguenti Unità Operative:

Unità Operative Complesse




ALTRE COMPETENZE  NELL'AMBITO DELL'A.O.U.

L' Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II", in cui sono inserite le strutture di sede,  è dotata di pressoché tutte le specialità per cui, durante il percorso formativo, l'Assistente in formazione ha la possibilità di  acquisire competenze in numerosi ambiti specialistici previsti dalle attività professionalizzanti della Scuola tra cui: Dermatologia, Pneumologia, Nefrologia, Oculistica, Oncologia, Ematologia, Medicina del Lavoro, Medicina Legale e Genetica Medica.

Completano l'offerta formativa delle strutture di sede una serie di laboratori diagnostico/valutativi e di ricerca:

1. Laboratorio di spirometria

2. Laboratorio diagnosi e cura Orticaria fisica

3. Laboratorio di Ecografia Internistica

4. Laboratori del Centro Interdipartimentale di Ricerca di Immunologia di Base e Clinica (CISI)

RETE FORMATIVA EXTRASEDE

La Rete formativa extrasede è composta dalle seguenti strutture di area ospedaliera:

- UOC Allergologia ed Immunologia Clinica Azienda Ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta (Prof. Agostino Cirillo e Dott. Gennaro De Crescenzo);

- UOD Allergologia e Immunologia Clinica A.O.U. S. Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno (Prof. Sergio Poto e Dott. Pietro Crudele );

- UOC Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Faciale - Azienda Ospedaliera Specialistica dei Colli Monaldi-Cotugno-CTO (Prof. Carlo Antonio Leone e Dott. Eugenio Tremante);

- U.O. di Allergologia e Immunologia Clinica–Ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia (Prof. Vincenzo Patella e Dott Giovanni Florio)

Visualizza Docenti e Programmazione